Quantcast

Presidio di Brescia su restrizioni Covid, nessun danneggiamento

Una nota della questura ha chiarito che "non sono stati arrecati danni alle strutture e agli arredi della piazza".

(red.) Nel corso della manifestazione di domenica sera, che ha visto la partecipazione di circa 1.000 persone tra commercianti, partite iva e tifosi, un manifestante è rimasto ferito a causa dell’esplosione di un grosso petardo che successivamente il questore ha definito una bomba carta.
Verso le ore 21.15, -si legge in una nota della questura- una quindicina di giovani estranei all’organizzazione e ad ogni movimento politico, probabilmente stranieri, sono stati ripresi dai manifestanti per aver acceso dei fumogeni. Da li è nato un parapiglia che ha imposto a questi “infiltrati” di fuggire da Piazza Vittoria e, proprio in quei momenti concitati, un manifestante è rimasto ferito da un petardo, avendo tentato di raccogliere l’artificio da terra.

L’uomo, dopo essere stato prontamente soccorso da un operatore della Polizia di Stato, è stato trasportato agli Spedali Civili, dove, questa mattina, ha subito un intervento chirurgico alla mano a seguito delle lesioni riportate nell’esplosione. In merito all’accaduto, sono in corso gli accertamenti per chiarire le responsabilità sull’incidente.
La manifestazione non ha poi registrato incidenti tra manifestanti e Forze dell’ordine, ne sono stati arrecati danni alle strutture e agli arredi della piazza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.