Auchan-Conad, indetto sciopero lunedì 23 dicembre

L'antivigilia di Natale gli addetti incroceranno le braccia per otto ore. Altre otto sono ancora da stabilire.

Più informazioni su

(red.) E’ uno sciopero che potrebbe recare disagi alla spesa per il cenone e il pranzo di Natale quello indetto dai sindacati della Filcams, Fisascat e Uiltucs nell’ambito della vertenza Conad-Auchan. Di fronte al fatto che i rappresentanti dei lavoratori si sono sentiti dire di 6 mila esuberi ancora da decifrare sul territorio, hanno deciso che i lavoratori del settore incroceranno le braccia. E’ l’esito di un incontro svolto con Margherita Distribuzione, l’entità che raccoglie vecchie Sma e Auchan per farle confluire nella nuova Conad, per 16 ore di sciopero.

Le prime otto saranno lunedì 23 dicembre, all’antivigilia di Natale e le altre ancora da stabilire. I sindacati sottolineano anche il fatto che, nel corso della vertenza, si voglia stabilire in anticipo il taglio del personale senza conoscere l’impatto dei lavoratori in più sul nuovo fronte commerciale. E in ogni caso si attende anche il prossimo 20 gennaio quando l’Antitrust concluderà l’esame dell’istruttoria aperta subito dopo la notizia di Conad di acquisire i supermercati Simply, Sma e Auchan.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.