Quantcast

Brescia-Milano, protesta pendolari in Stazione

Striscioni contro il nuovo orario inverale di Trenitalia che non permetterebbe ai pendolari di Brescia Milano di prendere i treni veloci ma solo i regionali.

Più informazioni su

(red.) Stamane – 21 novembre – alle 7.15, il comitato “#Sbiancalafreccia” si è riunito alla stazione di Brescia per protestare contro il nuovo orario invernale di Trenitalia, che sembrerebbe negare loro la possibilità di viaggiare sulle Frecce nonostante l’abbonamento Carta Plus.

Slogan e striscioni erano presenti in stazione, denunciando la situazione che verrà discussa anche nel prossimo consiglio regionale, durante il quale, attraverso una mozione, alcuni consiglieri e assessori regionali di Brescia chiederanno alla Lombardia di intercedere con Trenitalia per dar la possibilità ai pendolari di utilizzare i treni veloci con la carta Plus.

Il comitato, inoltre, sottolinea che se tale richiesta non venisse accolta, ovvero se i pendolari fossero costretti a prendere solo treni regionali, il traffico ferroviario andrebbe il tilt, causando gravi disagi a tutti i viaggiatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.