Quantcast

Treno Brescia-Parma, disagi per 40 studenti

Martedì pomeriggio gli universitari stavano rientrando dopo una vacanza in famiglia per il ponte di Ognissanti. Ma hanno dovuto usare autobus sostitutivi.

(red.) E’ stato un pomeriggio e serata da dimenticare quello di martedì 1 novembre, giorno di festa di Ognissanti, per una quarantina di studenti universitari bresciani. Al termine del ponte di vacanza trascorso in famiglia, nel pomeriggio hanno preso il treno per raggiungere Parma dove i ragazzi sono impegnati nei corsi accademici. Insomma, per riprendere la vita di tutti i giorni dopo un lungo fine settimana di relax e divertimento.

Così sono saliti sul convoglio poco prima delle 17 con l’intento di raggiungere la città emiliana entro le 19, secondo l’orario definito. Ma a un certo punto, a Casalmaggiore, la corsa si è interrotta e i passeggeri sono stati obbligati a scendere e a prendere un autobus sostitutivo che li avrebbe portati a destinazione. Peccato che ci fosse stato una sorta di “overbooking”, con il mezzo che non avrebbe potuto portare in una sola volta tutti i passeggeri del treno.

Così i quaranta universitari hanno dovuto aspettare un altro autobus che li portasse a Parma alle 21. E visto il giorno di festa, hanno avuto anche dei disagi nel trasporto pubblico cittadino. Interpellata sulla questione, la compagnia Trenord ha sottolineato come avesse avvisato dei possibili disagi dal 29 ottobre all’1 novembre. Erano in corso i lavori di costruzione di un ponte ferroviario a Colorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.