Collari elettrici su cani, arriva seconda denuncia

Dopo Striscia la Notizia, l'associazione Inap lancia un'altra denuncia all'azienda di Rezzato, all'interno della quale si trovavano cani con collari elettrici.

Più informazioni su

(red.) Nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre 2016, un gruppo di attivisti dell’Associazione Iapl, International animal protection league, si è presentato davanti ai cancelli dell’azienda di Rezzato, che nella scorsa settimana ha ricevuto la visita di Striscia la Notizia. Infatti, alla trasmissione televisiva erano arrivate segnalazioni riguardo al maltrattamento di alcuni cani all’interno dell’azienda, i quali indossavano dei collari elettronici che rilasciavano scariche elettriche ogni volta che gli animali abbaiavano. L’associazione ha denunciato nuovamente il fatto, in modo la sensibilizzare l’opinione pubblica. Ora, la palla passa nelle mani della procura che indagherà sull’intera vicenda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.