Macogna, si allarga il fronte dei “no”

Numerose le adesioni dei sindaci bresciani alla manifestazione in programma questa domenica alle 15 a Berlingo contro la paventata discarica a Cazzago.

no macogna MANIFESTAZIONE 12APR2015(red.) Si è allargato il fronte dei “no” alla discarica Macogna a Cazzago San Martino. Alla manifestazione in programma questa domenica alle 15 a Berlingo hanno aderito numerose amministrazioni bresciane: oltre alla trentina di sindaci che aveva già risposto all’appello del primo cittadino, Cristina Bellini, nelle scorse ore se ne sono aggiunti altri: Antonio Mossini, di Cazzago San Martino, Massimo Vizzardi, di Chiari e Antonella Podavitte, di Urago d’Oglio, ma anche i candidati sindaco dei Comuni commissariati di Rovato e Travagliato.
Numerosi anche i gruppi di cittadini che hanno garantito la presenza alla marcia di protesta contro il paventato sito di rifiuti, come le Mamme di Castenedolo, il comitato antiusura Valtrompia e la rete Antimafia di Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.