Quantcast

Migranti, ancora scontri in città

Un furgoncino del Magazzino 47 ha tentato di sfondare le transenne per entrare in piazza Loggia. Ci sono tre feriti.

DSC_0017(red.) Nel tardo pomeriggio di lunedì sono ripresi gli scontri in piazza Loggia a Brescia durante il presidio di protesta dei migranti. Intorno alle ore  17.25, guidati da numerosi attivisti (una sessantina circa) del Magazzino 47, alcuni cittadini di origine straniera hanno iniziato a smontare le transenne che proteggono Piazza Loggia, per consentire ad un mezzo dei manifestanti non autorizzato di fare il suo ingresso in piazza.
La Digos è intervenuta per fermare il tentativo di sfondamento. Dopo qualche momento di tensione e ripetuti tentativi di calmare i manifestanti, il personale della Questura ha sequestrato il mezzo,  – simile a quello già fermato nei giorni scorsi  – anche al fine di verificarne se vi fossero trasportati oggetti in grado di turbare l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Gli scontri sono aumentati tanto che si registrano tre feriti fra i manifestanti con l’intervento di due ambulanze.
Durante il sequestro del mezzo, gli stessi manifestanti – gran parte italiani già noti alle forze dell’ordine – incitavano gli immigrati alla guerriglia e all’insurrezione contro la Loggia e lo “Stato di Polizia”. Nel  momento concitato,  si sono avvicinati due cittadini extracomunitari (probabilmente di cittadinanza Albanese),  riferendo ai manifestanti “Di farla finita e di andare a lavorare”, a queste parole gli altri immigrati si sono scagliati contro di loro. E’ intervenuta di nuovo la Digos per sottrarli agli stessi manifestanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.