Quantcast

Emergenza casa, bloccato p.le Repubblica

Momenti di tensione nel pomeriggio di martedì davanti alla sede degli uffici comunali dell'assessorato ai Servizi Sociali. Una trentina di attivisti ha bloccato l'incrocio stradale.

(red.) Momenti di tensione, nel pomeriggio di martedì, in piazzale Repubblica di Brescia, dove una trentina di attivisti ha bloccato il traffico per protestare contro l’emergenza casa.
Una decina di rappresentanti delle associazioni che sostengono i senzatetto e le famiglie in difficoltà economica, sono entrati nella sede dell’assessorato ai Servizi sociali del Comune per chiedere un incontro con l’assessore Giorgio Maione e discutere dei progetti per l’ex bar Fornaci, attualmente occupato.
Maione ha concesso l’incontro, senza che però vi prendessero parte giornalisti e fotooperatori. Una decisione che ha suscitato la protesta degli attivisti, che hanno così bloccato l’incrocio per una ventina di minuti.
La situazione si è sbloccata quando anche ad alcuni cronisti è stato permesso di raccolgliere le dichiarazioni dell’assessore e quelle dei manifestantti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.