Quantcast

Ex Poliambulanza, gli occupanti se ne vanno

Troppo freddo nella sede del vecchio ospedale di via Calatafimi e gli attivisti traslocano. Non prima di annunciare nuove mobilitazioni per l'emergenza casa.

Protesta in piazza Cremona 12 a Brescia(red.) Non c’è stato bisogno dell’intervento delle forze dell’ordine epr sgomberare l’ex Poliambulanza di Brescia, diventata la sede di un’altra occupazione (dopo quella dell’ex Hotel Sirio in via Capriolo) da parte degli attivisti del Comitato provinciale contro gli sfratti, dell’Associazione Diritti per tutti, di Magazzino 47, Studenti in lotta, Universitari autonomi che chiedono maggior attenzione a Comune e Provincia sull’emergenza casa.
Le tre persone che da giovedì dormivano nell’edificio se ne sono andate chiedendo ospitalità al Magazzino 47. Troppo intenso il freddo nell’immobile dismesso dove non era presente nemmeno l’elettricità.
I proprietari dell’immobile in via Capriolo hanno sporto denuncia per danneggiamento e occupazione di immobile. Del fascicolo aperto in Procura si sta occupando il pm Leonardo Lesti.
Nell’hotel del Carmine avevano trovato alloggio, per un paio di mesi dalla clamorosa protesta, una quindicina di senzatetto (compresa anche una famiglia rom con bimbo di due anni), ma nella sede di via Calatafimi le notti all’addiaccio, sebbene con un tetto sopra la testa, hanno scoraggiato gli occupanti, che hanno mollato la presa. Resta comunque la denuncia per danneggiamento e occupazione di immobile, sporta dalla proprietà della struttura, che fa capo alla Morgante Srl dei fratelli Lonati.
Nella giornata di lunedì gli attivisti traslocheranno i letti ed i materassi nella sede del vecchio ospedale. Quindi gli attivisti hanno annunciato un nuovo blitz. Forse in una sede più calda?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.