Quantcast

Buffalora: “A quando i lavori stradali?”

Petizione firmata da 120 residenti nel quartiere per chiedere alla Provincia di effettuare la sistemazione del manto stradale e delle barriere fonoassorbenti.

(red.) Centoventi firme dei residenti nel quartiere Buffalora a Brescia, raccolte in una petizione inviata, lo scorso ottobre, alla Provincia, Comune e Circoscrizione Est per chiedere che venissero installate le barriere fonoassorbenti e rifatto il manto stradale in via Ruggeri e in parte di via Buffalora, quella interessata dai rumori, smog, vibrazionidella Tangenziale Sud.
Si tratta, viene spiegata in una nota del Codisa, della seconda sottoscrizione in cinque anni. Come spiega il Comitato, mentre la Circoscrizione, con una lettera, si è rivolta al Broletto per chiedere l’effettuazione dei lavori indicati, la risposta della Provincia di Brescia, giunta dopo due giorni, indica che tali interventi verranno effettuati (il rifacimento del manto stradale) nella primavera del 2013, mentre, come spiegano Ssia i residenti sia il Codisa di Buffalora, tali lavori sarebbero dovuti partire nella primavera del 2012 e quelli per le barriere fonoassorbenti, verranno posizionate al termine dei lavori per la tangenziale.
“Infatti”, scrivono i cittadini, “è da più di dieci anni se non 15 che sentiamo questa storia. In questo tratto di tangenziale, quasi tutte le sere c’é sempre la coda di macchine e camion, noi respiriamo lo smog e sentiamo i rumori, mentre quando non c’é la coda i camion vanno ad una velocità sostenuta e passando sopra gli avvallamenti fanno un rumore infernale e le case tremano”.
“Cos’altro possiamo fare oltre a questa petizione?”, chiedono i residenti. “So che le barriere si potrebbero mettere e poi quando (cioé mai) allargano la tangenziale togliere momentaneamente, non è la soluzione migliore? Almeno”, è la chiosa finale, “anche la nostra salute verrebbe in parte salvaguardata, già abitiamo in una zona “disastrosa” per quanto riguarda l’inquinamento. La storia che mancano i soldi è vecchia ormai”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.