Circhi, a Brescia presidio a difesa degli animali

Lo organizzano per mercoledì 19, a San Polo, gli attivisti di Antispecisti Libertari, che denunciano lo sfruttamento sotto i tendoni.

(red.) Presidio animalista a Brescia contro lo sfruttamento degli animali nei circhi.
Mercoledì 19 dicembre a partire dalle 19.45, il gruppo bresciano Antispecisti Libertari saranno davanti ai cancelli del circo Pantera Rosa Martini – Orfei, da cui scappò la giraffa Alexander lo scorso settembre, a Imola.  “La giraffa scappata alle 8.30”, hanno ricordato gli attivisti, “venne sedata dalla polizia provinciale alle 12, alle 15 l’animale morì a causa di un arresto cardiaco. Indelebili sono le immagini della giraffa rincorsa dal furgone del circo e una volta raggiunta, messa all’angolo dalla polizia locale, guardie, circensi armati di scale, bastoni, bancali. E ancora. Il 15 novembre 2012, lo stesso circo attendato a Monza, venne denunciato e messi sotto sequestro diversi animali fra i quali una tigre, un leone, due istrici e tre grossi coccodrilli, oltre a due uccelli”.
Lo scorso novembre ALBs – Antispecisti Libertari Brescia ha documentato le condizioni di prigionia degli animali detenuti nel circo attendato a Brescia (video http://youtu.be/7P4sJnxQVeo). “Non è nostro interesse specificare il nome del lager itinerante dal quale provengono le immagini, in quanto lo sfruttamento animale da parte del circo è il medesimo sempre, ovunque sia attendato, qualunque sia il proprietario o il direttore artistico. Il nostro obiettivo è stato quello di carpire lo stato d’animo, le emozioni, i sentimenti degli animali non umani prigionieri.Il momento dell’esibizione in pubblico è infatti solo una piccola parte di quello che subiscono quotidianamente questi individui: un’intera vita passata in gabbia, in un recinto, legati alla catena, trasportati di città in città, all’interno di container, come schiavi. Considerati veri e propri strumenti di lavoro, vengono derisi, umiliati, forzati a vivere in un habitat urbano nel quale non dovrebbero stare”.
Il presidio sarà nell’area feste di Brescia, a San Polo. Per info,antispecistilibertari@gnumerica.org.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.