Scuola, genitori in piazza contro i tagli

Presidio del Coordinamento Sos che prosegue la mobilitazione per dire "no" alla riduzione delle risorse destinate alle scuole elementari della città.

Più informazioni su

(red.) Il Coordinamento Sos scende in piazza Loggia a Bresciaquesto martedì, dalle 17, per protestare contro il taglio dei  fondi comunali alla scuola.
Nonostante l’annuncio del sindaco Adriano Paroli e  dell’assessore all’Istruzione Andre Arcai, comunicato con una conferenza stampa sabato  scorso, sul ripristino di 380mila euro per il diritto allo studio, lo  stato di mobilitazione dei genitori e degli insegnanti prosegue “perché”, si legge in una nota, “le risorse reperite sono state sottratte in parte alla scuola, con la soppressione del progetto Vittoria Alata per lo sviluppo della pratica sportiva e dell’attività motoria nelle scuole elementari” e “perchè restano azzerati i fondi per l’alfabetizzazione dei  bambini appena arrivati da altri paesi prima dell’inserimento in classe. I tagli alla scuola quindi restano molto profondi”.
Durante il presidio, al quale parteciperanno genitori con i propri bambini, insegnanti, studenti e personale della scuola,  si svolgerà  un’assemblea pubblica per discutere su come continuare la protesta e si terrà anche una conferenza stampa.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.