Quantcast

Green Hill, 91mila firme in Senato

La petizione per chiedere la chiusura dell'allevamento di cani beagle a Montichiari è sbarcata a Palazzo Madama. Centinaia i manifestanti da tutta Italia.

Più informazioni su

(red.) Sono oltre 91 mila le firme che il Comitato Montichiari contro Green Hill ha consegnato martedì a Roma alla XIV commissione del Senato per chiedere la chiusura dell’allevamento di cani beagle, destinati alla sperimentazione scientifica, di Montichiari, nel Bresciano.
La raccolta firme, viene spiegato dal Comitato, è iniziata il 22 maggio 2010 durante uno dei numerosi presidi nazionali contro Green Hill e contro la vivisezione che si sono svolti a Montichiari (ma anche a Roma e a Milano) negli ultimi due anni. “Ricordiamo”, si legge in una nota degli attivisti, “che l’86% degli Italiani, secondo i dati di un recente sondaggio, è contrario alla vivisezione”.
Moltissimi e volontarie  gli animalisti giunti nella Capitale non solo da  Brescia, ma anche da altre città come Milano, Trieste e dal Napoletano dove, nei mesi scorsi, la protesta era approdata anche nella celebre piazzetta di Capri.
Il timore espresso dai Comitati che si battono contro la sperimentazione scientifica sugli animali è che le lobbies deille case farmaceutiche e delle università faccio pressing sulla politica affinchè respinga il testo sulla legge comunitaria approvato il mese scorso alla Camera dei deputati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.