Agnosine, si apre il processo per la morte di Giuseppina Di Luca

Al via il processo contro Paolo Vecchia, 52 anni, reo confesso del delitto, avvenuto il 13 settembre del 2021, sulla scale della nuova casa dove l'ex moglie era andata a vivere dopo la separazione. E' accusato anche di maltrattamenti nei confronti delle due figlie.

Agnosine. E’ iniziato mercoledì il processo a carico di Paolo Vecchia, il 52enne reo confesso dell’omicidio della ex moglie, la 46enne Giuseppina Di Luca, uccisa con dieci coltellate sulle scale della nuova casa dove si era appena trasferita dopo la separazione dall’uomo, con cui era stata sposata per oltre 20 anni.

L’omicidio era avvenuto il 13 settembre del 2021. L’uomo deve rispondere non solamente di omicidio aggravato premeditato, ma anche di episodi di maltrattamenti, vessazioni e violenze anche nei confronti delle due figlie.
Tra i capi d’accusa gli spintonamenti, gli insulti, i rebbi di una forchetta conficcati in un braccio di una delle figlie, le urla per le bollette ritenute troppo alte, oppure per un rientro a tarda notte. Un quadro di soprusi del quale era vittima la stessa Giuseppina, che, dopo avere lasciato la casa coniugale, era stata spiata e minacciata per giorni, prima della consumazione del terribile delitto.

Il processo è stato aggiornato al prossimo 22 novembre con l’audizione dei carabinieri intervenuti sulla scena del crimine e del medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpo della vittima.
La difesa di Paolo Vecchia ha chiesto l’acquisizione dei messaggi Whatsapp e dei messaggi vocali intercorsi tra l’imputato e la moglie, per la ricostruzione del clima familiare.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.