Quantcast

Prevalle, omicidio di Jessica: archiviazione per Marco Zocca

Esce di scena il 26enne accusato di "concorso in omicidio" della 37enne Jessica Mantovani, trovata morta il 13 giugno 2019 alla centrale idroelettrica.

(red.)  Esce dall’inchiesta per la morte di Jessica Mantovani , la 37enne ritrovata senza vita alla centrale idroelettrica di Prevalle nel giugno del 2019, Marco Zocca, e, nello stesso tempo, viene rigettata l’opposizione della famiglia della vittima all’archiviazione della posizione del 26enne.
Per il Gip «Gli elementi complessivamente raccolti non sono sufficienti per sostenere l’accusa in giudizio», che era quella di concorso in omicidio.

Sul banco degli imputati rimane il 53enne Giancarlo Bresciani, che la serata del 12 giugno, quella in cui Jessica, dopo probabilmente avere assunto droga, morì. Sul suo corpo vennero riscontrati i segni di un’aggressione.

Ora esce di scena anche l’ultimo degli iscritti nel registro degli indagati per la morte della 37enne, le cui tracce di sangue, frammiste a quella della vittima, vennero rinvenute nell’abitazione di Bresciani a Prevalle. Su queste tracce ematiche il giudice si è espresso ritenendo che «Non è possibile escludere che la stessa si sia originata in una precedente occasione» . Così come sui messaggi e gli scambi telefonici intercorsi tra i 26enne e Jessica per il Gip sarebbero solo un «maldestro tentativo di prendere le distanze da pratiche, uso di droga e fruizione di rapporti sessuali a pagamento, stigmatizzanti».
Bresciani è accusato di omicidio volontario, occultamento di cadavere e sfruttamento della prostituzione. Sarà alla sbarra il prossimo 25 marzo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.