Quantcast

Tentò rapire bimba, a giudizio 33enne

La marocchina, lo scorso 6 settembre, a Roccafranca, cercò di allontanarsi con una bambina di due anni. E' stata dichiarata «capace di intendere e di volere».

tribunale_brescia(red.) «Capace di intendere e di volere» e quindi in grado di comparire in giudizio.
La perizia psichiatrica cui è stata sottoposta la 33enne marocchina N.K., accusata di aver tentato di rapire una bimba durante la Sagra del Quarantì a Roccafranca lo scorso 6 settembre, nonostante abbia ravvisato alcuni problemi psicologici della donna, non ha rilevato criticità tali da ostacolare la sua presenza in tirbunale. La donna comparirà in aula il prossimo 3 marzo.
Secondo l’accusa la straniera, insieme con una cugina, sua connazionale, lo scorso settembre, mentre era in corso la festa nel paese bresciano, avrebbe avvicinato una bimba di due anni che stava giocando accanto ad un gonfiabile. La 33enne avrebbe quindi preso per mano la piccola, allontanandosi con la parente. Ad accorgersi del fatto la mamma della bambina chechiamò subito in aiuto il papà della piccola che bloccò le due donne.
La cugina della marocchina è stata prosciolta da ogni accusa dichiarando che si sarebbe trattato di un equivoco: la bambina stava camminando davanti alle due donne e N.K. l’avrebbe solo spostata dal marciapiede per evitare che sfuggisse alla sorveglianza della madre. Una versione che, però, ha convinto solo in parte gli inquirenti: la 33enne, residente nel Vicentino, nei giorni successivi all’episodio, venne trattenuta ai domiciliari nella sua abitazione. Il provvedimento è stato poi commutato in obbligo di dimora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.