Romanino: 150 mila euro a Montichiari

Stabilite le responsabilità per il danno all' "Ultima Cena". Il castello del Buonconsiglio di Trento sarebbe responsabile di non averla riposizionata correttamente.

(red.) Dopo sette anni, sembra che qualcosa stia finalmente per muoversi.
Alla parrocchia bresciana di Montichiari spettano 150mila euro.
Secondo quanto stabilito dal tribunale bresciano negli ultimi giorni di maggio, l’ “Ultima Cena” di Romanino – dipinto realizzato intorno al 1540 – cadde dalla cornice di marmo in cui era stata collocata solo qualche mese prima.
In quel 6 settembre 2007, dopo il volo di 4 metri, l’opera andò a finire su un crocefisso del tabernacolo sottostante, cosa che gli provocò un taglio di circa 30 cm.
Ma c’è di più. Il quadro, qualche mese prima, era stato prestato al Castello del Buonconsiglio di Trento, che l’ha esposto in occasione di una mostra su Romanino. Gli accertamenti effettuati dopo l’incidente avrebbero dimostrato che l’opera non era stata riposizionata correttamente all’interno del supporto marmoreo.
Da qui la causa contro il castello trentino. Dopo vari anni è arrivata la sentenza definitiva. Sempre che la struttura non ricorra in appello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.