Quantcast

Chiesto l’ergastolo per Grigoletto

Nell'udienza che si sta svolgendo al Tribunale di Brescia il pm ha chiesto la pena più severa per l'uomo che uccise la fidanzata Marilia nell'agosto scorso.

(red.) Ergastolo. Questo ha chiesto il Pubblico Ministero di Brescia Ambrogio Cassiani per Claudio Grigoletto, il pilota d’aerei che lo scorso 29 agosto a Gambara ha ucciso Marilia Rodrigues, la sua dipendente, amante e dalla quale aspettava un figlio. E’ ancora in corso l’ultima udienza davanti alla Corte d’Assise di Brescia. Una richiesta pesante ma che in molti si aspettavano, data anche l’efferatezza dell’omicidio.
“E’ stato un agguato premeditato giorni prima” ha detto il pubblico ministero nel corso della sua requisitoria durata un’ora e mezza.  “Abbracciare la tesi di Grigoletto vuol dire fare un nuovo torto alla ragazza” ha poi spiegato Cassiani che ha aggiunto: “Umanamente gli omicidi sono due: quello di Marilia e quello del bambino che aveva in grembo”.
Ma non è finita qui, congiunta alla richiesta di pena dell’ergastolo, il pm ha chiesto anche che a Grigoletto venga rilasciata la dichiarazione di “delinquente per tendenza”, come previsto dall’art.108 del codice penale (“Per totale assenza di scrupoli dimostrata dall’uomo”, dice il pubblico ministero). Ora bisogna attendere il pronunciamento della corte che dovrebbe arrivare nella serata di giovedì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.