Aggredisce la collega: sei anni in carcere

La vittima fu sorpresa nella notte in casa sua e colpita ripetutamente con una pietra. Il condannato ha sempre negato ogni coinvolgimento.

Più informazioni su

(red.) Si è concluso, martedì 17 dicembre, il processo con rito abbreviato di Domenico Cappellini.
Il 56enne è stato condannato a sei anni di reclusione per i fatti avvenuti nella notte tra il 6 e il 7 ottobre 2012.
Secondo l’ipotesi accusatoria sfociata nella condanna, Cappellini, quella notte, si sarebbe introdotto dell’abitazione della 62enne Noemi Belfiore Mondoni – come lui, dipendente comunale di Cerveno – e avrebbe ripetutamente colpito la donna alla testa con una pietra.
Nonostante il ricovero in ospedale della vittima sia durato solo qualche giorno, la donna avrebbe rischiato di perdere la vita in seguito alle aggressioni subite.
Cappellini, difeso dagli avvocati Luigi Frattini e Mario Nobili ha sempre negato la sua colpevolezza. Per l’operatore ecologico del paese bresciano, il pubblico ministero Silvia Bonardi aveva chiesto una reclusione di sei anni e quattro mesi.
Secondo le dichiarazioni dell’avvocato Nobili «indipendentemente dall’affermazione della responsabilità, la pena è elevata e non adeguata. La signora non è mai stata in pericolo di vita. C’è il tentato omicidio, ma prescindendo da questo elemento, non sono state cagionate lesioni particolarmente gravi. E la tempistica è incompatibile con le dichiarazioni della signora».
Pare, quindi, che si ricorrerà in appello. I giudici del Tribunale di Brescia, per ora, hanno fissato anche una provvisionale di 40mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.