Quantcast

Caro energia, “a rischio le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026”

(red.) “Condividendo le preoccupazioni espresse dal vice ministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Alessandro Morelli, chiediamo al Governo di attivarsi con urgenza con meccanismi che consentano di compensare la revisione dei prezzi stimati delle opere pubbliche, alla luce degli aumenti dei materiali e dell’energia, che stanno mettendo a rischio la capacità di programmazione delle istituzioni territoriali”. Lo dichiarano i presidenti della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e del Veneto, Luca Zaia, e il presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, con il vicepresidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Daniel Alfreider, al termine di un incontro al ministero di Porta Pia, oggi a Roma.
“Il rischio – aggiungono – è che non si riesca a chiudere il pacchetto delle opere pubbliche che derivano dal PNRR e anche, per quelle che si riferiscono alle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.