Quantcast

Libertà @ Progresso: “Mostra di Badiucao, il coraggio della Loggia”

Più informazioni su

(red.) Il  Consiglio Direttivo di Libertà @ Progresso è intervenuto sulla mostra dell’artista cinese Badiucao in programma a Santa Giulia a partire dal 13 novembre. “Come è noto, Brescia, dal prossimo 13 novembre, ospiterà per tre mesi, nella suggestiva cornice del Museo di Santa Giulia, un’interessante e del tutto inedita, almeno in Italia, mostra dell’artista cinese Badiucao, da anni ormai impegnato a denunciare con coraggio le sistematiche violazioni dei diritti umani, la repressione di ogni forma di dissenso nella Cina Continentale ed ora anche a Hong Kong, il genocidio culturale degli uiguri e infine i ritardi e le omissioni sull’informazione relativa alla matrice e alla diffusione del Covid, a Wuhan”.

 

“Nonostante le pressioni dell’Ambasciata Cinese per la cancellazione della mostra”, si legge nella nota, “la decisione del Comune di Brescia di confermarne lo svolgimento ci appare particolarmente apprezzabile, specie se si tiene conto dell’atteggiamento di colpevole indulgenza verso Pechino di gran parte dei media e della stessa politica, per la verità non solo in Italia.
Ci auguriamo che la mostra abbia il successo che merita e possa anche contribuire a far meglio conoscere il volto oscuro di un regime che, se da un lato ha consentito alla Cina di raggiungere successi economici impensabili sino a qualche decennio fa, ha però registrato, specie dopo l’avvento al potere di Xi Jing Ping, una sempre più evidente involuzione, in senso autoritario, e una crescente aggressività anche sul piano internazionale, in particolare nell’area dell’Indo-Pacifico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.