Quantcast

Attacco squadrista a Roma, Cgil in piazza sabato 16 ottobre

Dopo gli scontri di sabato nella Capitale, Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato una manifestazione antifascista "per il lavoro e la democrazia".

(red.) “Una grande manifestazione nazionale e antifascista per il lavoro e la democrazia, sabato 16 ottobre a Roma”. E’ la risposta e l’appello del sindacato confederale dopo l’assalto alla sede nazionale della Cgil da parte degli estremisti di destra, tra cui anche alcuni bresciani, che hanno trasformato una manifestazione contro il green pass in un pomeriggio di scontri e di violenza.

Alla notizia dell’aggressione squadrista il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, aveva espresso solidarietà alla Cgil sottolineando la necessità di “respingere uniti, istituzioni, partiti e società civile questo clima di odio e di intimidazione contro il sindacato che nulla ha a che fare con la democrazia”.

Più tardi, in una dichiarazione congiunta, i tre segretari generali di Cgil Cisl Uil – Maurizio Landini, Luigi Sbarra e PierPaolo Bombardieri – hanno annunciato la manifestazione di sabato prossimo, chiedendo “che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano messe nelle condizioni di non nuocere sciogliendole per legge”.

“E’ il momento di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione”,  si legge a chiusura del comunicato. L’invito a “mobilitarsi e a scendere in piazza sabato prossimo” è rivolto a “tutti i cittadini e alle forze sane e democratiche del Paese”.
“Esprimo a te, al tuo gruppo dirigente e agli iscritti Cgil la piena e sentita solidarietà mia e della Cisl bresciana”. E’ il messaggio che il segretario generale della Cisl, Alberto Pluda, ha inviato al collega della Camera del Lavoro di Brescia, Francesco Bertoli, in relazione al gravissimo episodio avvenuto a Roma contro la sede nazionale del sindacato.
“Un attacco inaudito, feroce, e squadrista – conclude Pluda – contro un presidio della democrazia qual è il sindacato confederale”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.