Quantcast

Venerdì all’auditorium Capretti la presentazione di “Libertà Repubblicane”

(red.) E’ stato battezzato “Libertà Repubblicane” ed è un nuovo progetto politico “fondato sulla libertà economica, sul primato della persona, sull’autoresponsabilità e ispirato al pensiero di Luigi Einaudi”. La presentazione bresciana è in programma venerdì 8 ottobre presso l’auditorium Capretti di via Piamarta 6, alle ore 17,30. Ideatore e promotore dell’iniziativa Lorenzo Pavanello, avvocato cassazionista che si occupa prevalentemente di diritto commerciale d’impresa e che non ha mai ricoperto cariche politiche. «Ho sentito il dovere civico di agire per un centro destra degno dei paesi occidentali progrediti. Con la convinzione che la libertà economica va spiegata agli italiani come mai è stato fatto fino a oggi», sostiene.

All’incontro parteciperanno e interverranno Battista Salogni, biologo, laureato alla Statale di Milano e in scienze religiose all’Università Cattolica Sacro Cuore di Brescia, già coordinatore del Laboratorio Analisi Chimico Cliniche dell’Azienda sanitaria di Brescia e coordinatore del Centro Immunotrasfusionale e delle Cellule Staminali presso gli ospedali civili di Brescia e Roberto Berveglieri, docente e saggista esperto di storia veneziana e innovazione tecnologica.
Presente in sala e sostenitore dell’iniziativa Luigi Avanzi, professionista bresciano che ha svolto un ruolo nel volontariato internazionale con la Caritas diocesana progettando edifici pubblici in Africa, dove ha vissuto per lungo tempo.
Parteciperà inoltre Edoardo Croci, docente alla Bocconi e alla Statale di Milano, direttore di ricerca dell’Istituto di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente. Croci è stato presidente di Arpa Milano, sub-commissario per la realizzazione dei depuratori di Milano e assessore alla mobilità e trasporti e ambiente del comune di Milano. Ha dato impulso decisivo allo sviluppo della mobilità sostenibile a Milano con strumenti quali l’ecopass, il bikesharing, l’avvio della realizzazione delle linee M4 e M5 della metro milanese.

Modererà la giornalista Michela Trada, direttore di Inkalce Magazine rivista nazionale che parla di impresa e di imprenditorialità, e autrice del libro “Scrivere per fare business: dal personal branding al brand journalism” edito da Do it Human Editore.
L’ingresso all’incontro è libero; Ciascuno dei partecipanti potrà portare con sé amici e conoscenti interessati al progetto, con l’unico limite dei posti accessibili (che per la contingenza sanitaria saranno limitati a 100 posti). E’ gradita una conferma, da inviare a mezzo e mail al seguente indirizzo: pavanello.avvocati@alice.it. Si ricorda a tutti l’obbligo della certificazione sanitaria “green pass”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.