Quantcast

Sanità lombarda, “salute non può essere occasione di profitto”

(red.) Il Consigliere Regionale Marco Fumagalli illustra gli emendamenti del Movimento Cinque Stelle, alla riforma della sanità lombarda: «Vogliamo una sanità in cui la salute non sia occasione di ricerca del profitto e in cui lo sviluppo della medicina preventiva proceda insieme al rilancio della sanità territoriale. L’obiettivo della nostra proposta è il benessere psicofisico dei lombardi, da perseguire tramite un sistema sanitario universalistico e tendenzialmente gratuito. Alla logica del mercato della cultura formigoniana, basata sulla concorrenza tra pubblico e privato, ribattiamo con una sanità territoriale interamente pubblica in cui medici e malati cronici possano trovare la loro cura presso le case della comunità. I soldi del PNRR servono per prevenire qualsiasi genere di malattia al fine di limitare quanto più possibile il ricorso alle successive e costose cure ospedaliere. Confidiamo che attraverso gli emendamenti presentati possa aprirsi in commissione un dibattito serio nel merito della riforma».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.