Quantcast

Brescia, 6mila sardine contro le mafie

(red.) 6mila Sardine gruppi di Brescia e Salò, Comitato Antimafia “Peppino Impastato di Brescia, K-Pax Onlus Cooperativa sociale, Basta Veleni, Libera Coordinamento Brescia, CGIL Camera del Lavoro, con l’adesione di Comitato Antiusura Valtrompia, Legambiente Franciacorta, Avviso Pubblico e Legami Leali hanno promosso un’iniziativa, in programma il prossimo 1 ottobre alle 20,30 presso la Sala Buozzi di via Folonari, in città, e rivolta a tutti i sindaci della provincia di Brescia, finalizzata alla creazione di osservatori territoriali antimafia.
Una ventina quelli che hanno già assicurato la loro presenza.

Per l’occasione, dopo l’introduzione di Susanna Remi a nome del gruppo organizzatore, coordinati e moderati da Fernando Scarlata (coordinatore bresciano del Comitato Antimafia “Peppino Impastato”), interverranno Monica Forte (Presidente Commissione Antimafia Lombarda), Stefano Simeone (Viceprefetto di Brescia), Toni Giorgi (Docente Università Cattolica di Brescia), Gabriele Zanni (Sindaco di Palazzolo sull’Oglio e presidente dell’Acb), Gianantonio Girelli (Provibiro nazionale di Avviso Pubblico).

“L’idea di questo incontro”, viene spiegato, “è nata dopo aver analizzato un monitoraggio fatto un paio di anni fa tra i comuni bresciani sulla conoscenza e consapevolezza del fenomeno mafioso in Brescia e provincia. Erano emerse diverse criticità che hanno portato all’organizzazione di questa serata”.

“L’evento è rivolto prevalentemente ai sindaci del Bresciano, con lo scopo di sensibilizzare gli enti locali sul tema della mafia e stimolarli affinché si costituiscano osservatori territoriali antimafia, composti da amministratori e volontari delle associazioni antimafia e non solo, presenti sul territorio”.

“Si è pensato”, si legge nella nota dei promotori dell’evento, “ad osservatori territoriali poiché molti comuni bresciani sono poco popolosi e da soli faticherebbero ad intervenire sul territorio, riteniamo che un intervento su un’area più estesa con la sinergia di più comuni possa essere più efficace”.

“I relatori”, continua la nota, “porteranno la loro esperienza, conoscenza ed il lavoro che stanno mettendo in campo per combattere il fenomeno mafioso ormai radicato da anni sul nostro territorio. Le associazioni organizzatrici vogliono trasmettere loro che, oltre l’impegno che già stanno portando avanti
con ottimi risultati come Libera in Valle Camonica e Brescia città, Legami Leali sul lago di Garda, c’è la volontà di continuare ad aiutare in tutta la provincia di Brescia le amministrazioni comunali, le istituzioni, a portare
avanti questa battaglia insieme”.

La serata verrà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina 6000sardinebrescia @sardinebrescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.