Quantcast

Italia Viva promuove nella segreteria regionale i bresciani Bodon e Ferrari

I nuovi coordinatori provinciali della nostra provincia saranno Maria Emma Sala e Gianbattista Groli. La Scuola Politica del partito di Matteo Renzi si tiene a Ponte di Legno da mercoledì 1 settembre.

(red.) La nuova segreteria regionale di Italia Viva coordinata dagli onorevoli Maria Chiara Gadda e Mauro Del Barba, vedrà aggiungersi due nuovi tasselli proseguendo così verso una maggiore strutturazione del partito in Lombardia. I bresciani Sara Bodon e Giorgio Ferrari lasceranno infatti la carica di coordinatori provinciali per entrare a far parte della segreteria regionale. La conferma lunedì sera, nel corso di una riunione provinciale alla presenza degli iscritti, e dei parlamentari Gadda e Del Barba.
Bodon e Ferrari hanno accettato con entusiasmo, portando in dote l’esperienza maturata alla guida della provincia di Brescia. A Sara Bodon sarà affidata la responsabilità dei settori inerenti la Famiglia, Pari Opportunità e Terzo Settore. A Giorgio Ferrari la responsabilità dell’Organizzazione e della Formazione.
Italia Viva vuole affrontare con determinazione la sfida alle amministrative di ottobre, così come gli appuntamenti elettorali del prossimo biennio con le elezioni regionali e il rinnovo del consiglio comunale a Brescia.
I nuovi coordinatori provinciali della provincia bresciana, Maria Emma Sala e Gianbattista Groli, prenderanno parte alla terza edizione della Scuola Politica del partito di Matto Renzi che si tiene a Ponte di Legno da mercoledì 1 settembre, e vedrà la partecipazione di oltre 450 giovani provenienti da tutta la penisola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.