Quantcast

Brescia, abuso di alcol tra minori: “Campagna nelle scuole”

Lo chiede, con una mozione al sindaco Del Bono, il gruppo consiliare della Lega Nord. "Serve una costante e specifica attività di educazione".

(red.) Il gruppo consiliare della Lega Nord a Palazzo Loggia ha presentato una mozione al sindaco Emilio del Bono perché “attivi una campagna di sensibilizzazione nelle scuole contro il consumo dell’alcol”.

Nel testo sottoscritto dal consiglieri Massimo Tacconi, Simona Bordonali, Michela Fantoni, Melania Gastaldi, Davide Giori Cappelluti e Michele Maggi viene evidenziato che “l’abuso dell’alcol tra i giovani è ormai documentato da numerose statistiche in cui si parla di ragazzini che bevono alcolici a partire dagli 11 anni. È stimato che tra gli 11 e i 18 anni sia la seconda causa di morte in Italia, prima tra i ragazzi dai 18 ai 25 anni”.

“Nella nostra città”, ha detto la consigliera Melania Gastaldi, “abbiamo assistito nell’ultimo anno ad un incremento enorme di utilizzo di bevande alcoliche tra i giovani. Ogni settimana sono stati riportati dalla cronaca casi di giovanissimi soccorsi in condizioni gravi, al limite del coma etilico. In centro storico e nelle aree di alcune fermate della metropolitana si ripetono ogni fine settimana risse e aggressioni che il più delle volte si riferiscono a giovani in preda all’alcol”.

“Per quanto utili”, sottolineano gli esponenti del Carroccio, le ordinanze emesse dal Sindaco contro il divieto di somministrazione e consumo di alcol in alcune zone della città si rivelano insufficienti, se non sono abbinate ad anche una costante e specifica attività di educazione”.

“L’informazione e il costante monitoraggio negli ambienti frequentati quotidianamente dai giovani, anche al di fuori di quello familiare, possono aiutare a comprendere meglio il fenomeno e ad arginarlo”, secondo i leghisti.

“Pertanto, come gruppo Lega, abbiamo presentato una mozione con la richiesta a Giunta e Sindaco di impegnarsi a realizzare dal prossimo autunno 2021 una campagna di sensibilizzazione contro l’uso degli alcolici in tutte le scuole del Comune, partendo dall’ultimo anno della scuola primaria fino all’ultimo anno delle scuole secondarie di II grado, inclusi naturalmente istituti tecnici e per quanto possibile anche tutte le scuole paritarie, coinvolgendo esperti anche in campo medico e fornendo altresì un sopporto costante con dei referenti che siano in grado di affiancare le famiglie dei ragazzi più a rischio”.

“Parimenti”, chiosano gli esponenti della Lega Nord, “chiediamo un maggior controllo da parte delle forze dell’ordine nei confronti di quegli esercenti che somministrano bevande alcoliche ai minorenni”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.