Quantcast

Fnp Cisl Lombardia: Domaneschi succede a Didonè

Cremonese, 66 anni, carriera sindacale in Fai (agricoli e alimentaristi) e già segretario generale della Cisl Lombardia dal 2014 al 2017.

(red.) Fnp Cisl Lombardia ha scelto il dopo Didonè: Osvaldo Domaneschi è il nuovo segretario generale della categoria dei Pensionati  della CISL regionale. Emilio Didonè, eletto nella segreteria nazionale, lascia dopo quattro anni la carica a Domaneschi, cremonese, 66 anni, carriera sindacale in Fai (agricoli e alimentaristi) e suo culmine nell’elezione a segretario generale della Cisl Lombardia dal 2014 al 2017.

“Lascio in ottime mani un’organizzazione che negli ultimi anni è riuscita a crescere anche e soprattutto in qualità, e che ha portato eletto 4 donne  segretarie generali su 8 territori”, ha detto Didonè, nel saluto alla categoria.

“Trovo una categoria viva e attiva” ha invece detto il neoeletto segretario generale” alla quale cercherò di dare continuità, aumentare il senso di condivisione e appartenenza, anche dopo un periodo terribile come quello che stiamo passando, e che ha messo in evidenza l’aberrazione di un sistema globale, dove si è acuito lo scarto degli ultimi e la difficoltà a tenere insieme i più fragili. La nostra missione sarà quella di opporci a questo sistema, con principi e valori estesi e condivisi, per rilanciare l’idea  che una società senza dialogo  sarà il nostro primo punto all’ordine del giorno”.

Domaneschi ha infine confermata la segreteria che ha lavorato con Didonè: Fiorella Morelli e Onesto Recanati.

Al consiglio della Fnp CislLombardia, convocato al Erbusco (Brescia), ha partecipato anche Piero Ragazzini, segretario generale nazionale della categoria dei pensionati CISL.

Su fisco, sanità, lavoro e legge non autosufficienza, siamo riusciti a aprire un varco nel paese e un dialogo con il governo. I prossimi mesi saranno decisivi per cambiare il volto del nostro paese e fare le riforme necessarie. Il nostro congresso ci darà gli stimoli giusti per portare ai tavoli di confronti le idee del sindacato e dei pensionati”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.