Quantcast

Riaperture, Fontana (Lombardia) spinge: “Pronti in una settimana”

Il governatore è già proiettato in avanti: numeri verso zona gialla. "Procedure già dalla prossima settimana".

(red.) Al vertice tra il Governo e le Regioni di ieri, giovedì 15 aprile, con la bozza sulle linee guida per il programma delle varie riaperture, sembra che a spingere di più sia stato il presidente della nostra regione Lombardia Attilio Fontana. Tanto da dire che “già dalla prossima settimana si possano stabilire procedure per le riaperture. Fondamentale è che tutti noi proseguiamo a comportarci con grande senso di responsabilità affinché ogni allentamento non sia vissuto come un liberi tutti”.

E il governatore sottolinea anche il miglioramento della situazione del contagio con l’indice Rt a 0,78 e incidenza di 162 casi ogni 100 mila abitanti. Sulla base di questo, il presidente Fontana vede una situazione epidemiologica da zona gialla già entro una settimana e nonostante l’attuale decreto dica che zone del genere non ci potranno essere almeno fino al 30 aprile.
u questo fronte sempre la Lombardia, che è tornata in zona arancione da lunedì 12 aprile, intende riaprire bar, ristoranti, cinema, teatri, piscine e palestre come già il governatore aveva proposto al Comitato tecnico scientifico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.