Quantcast

Enrico Letta eletto segretario del Pd. Girelli: “Discorso da candidato premier”

(red.) Rispettando le previsioni Enrico Letta è stato eletto segretario nazionale del Pd con 860 voti a favore (2 contrari e 4 astenuti), e ha tenuto un discorso in diretta streaming nel quale ha promesso di voler dare priorità al lavoro, alle donne e ai giovani. Annunciando inoltre battaglia per il voto ai sedicenni e per lo Ius Soli, cioè il diritto ad essere cittadino italiano per chi è nato qui. E anticipando che il suo sarà un partito con le porte aperte.
“Enrico Letta oggi non ha parlato solo alla comunità dei democratici, ma all’intero Paese“, ha scritto in una nota il consigliere regionale del Pd Gianni Girelli. “Ha tracciato una traiettoria di futuro, con un forte richiamo alla coesione generazionale e sociale. Con riferimenti ben saldi e valori da difendere, con la supremazia della persona, l’uguaglianza di genere, pari diritti, la solidarietà, tutti temi che stanno alla base di una vera ripresa. Partendo dall’affrontare con determinazione le emergenze che abbiamo davanti, Letta immagina un Pd che ritrovi se stesso e contribuisca alla rinascita dell’Italia. Ossigeno per chi ha passione per la politica”.
“Quello di Letta è stato un intervento non solo da segretario”, dice ancora Girelli, “ma addirittura un discorso da candidato premier, di un leader capace di creare alleanze e intercettare fiducia e consenso. L’impegno a costruire un nuovo Pd deve essere l’obiettivo di tutte e tutti quelli che credono nel Partito Democratico. Il Paese vive un momento difficile ed è compito del Pd rilanciarsi e ritrovare lo quello spirito delle origini che è sembrato appannato negli ultimi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.