Governo Draghi: nella squadra i bresciani Gelmini e Colao

Alla prima gli Affari regionali, al secondo Innovazione tecnologica e transazione digitale.

(red.) Nella serata di oggi, venerdì 12 febbraio, si è insediato il nuovo governo guidato da Mario Draghi. Tra gli uomini scelti dal presidente del consiglio in carica ci sono anche due bresciani. La prima è Mariastella Gelmini, deputata di Forza Italia molto radicata sul lago di Garda e da sempre fedelissima di Silvio Berlusconi, il secondo è Vittorio Colao, manager stimato dall’ex-numero uno della Banca Centrale Europea che lo ha scelto per le sue competenze professionali.

Ecco la squadra:
Federico D’Incà (Rapporti con il Parlamento)

Vittorio Colao (Innovazione tecnologica e transazione digitale)

Renato Brunetta (Pubblica amministrazione)

Maria Stella Gelmini (Affari regionali)

Mara Carfagna (Sud e coesione territoriale)

Elena Bonetti (Pari opportunità e famiglia)

Erika Stefani (Disabilità)

Fabiana Dadone (Politiche giovanili)

Massimo Garavaglia (Turismo)

Luigi Di Maio (Esteri)

Luciana Lamorgese (Interno)

Marta Cartabia (Giustizia)

Lorenzo Guerini (Difesa)

Daniele Franco (Economia)

Giancarlo Giorgetti (Sviluppo economico)

Stefano Patuanelli (Agricoltura)

Roberto Cingolani (Transizione ecologica)

Enrico Giovannini (Infrastrutture)

Andrea Orlando (Lavoro)

Patrizio Bianchi (Istruzione)

Cristina Messa (Università)

Dario Franceschini (Cultura)

Roberto Speranza (Salute)

Roberto Garofoli (sottosegretario alla presidenza del Consiglio)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.