Giorno del Ricordo, “l’Ue lavori per la memoria e il risarcimento agli esuli”

(red.) L’Eurodeputato Danilo Oscar Lancini (Lega) interviene in occasione della “Giornata del Ricordo”. «In occasione del “Giorno del Ricordo” – spiega Lancini – rendiamo onore alle vittime della tragedia delle Foibe e diamo testimonianza del doloroso esodo delle popolazioni giuliano dalmate costrette ad abbandonare la loro terra e le loro case.

 

Una testimonianza che per troppi anni è stata negata dal tentativo di insabbiare i crimini commessi dal regime di Tito.  Oggi – prosegue Lancini – come sottolineai anche in aula al Parlamento Europeo, serve che l’Europa sappia consegnare valori e prospettive comuni alle giovani generazioni, per avere una piena consapevolezza delle nostre libertà.
Per questo l’Unione Europea non può voltare lo sguardo altrove ma deve impegnarsi perché vengano riconosciuti i dovuti risarcimenti agli esuli, ai loro discendenti e per una memoria condivisa sulle atrocità dell’ultimo conflitto mondiale.
Una memoria da trasmettere – conclude Lancini –  non per rinfocolare antichi rancori, ma per costruire un’autentica convivenza fra i popoli europei fondata su basi di verità e giustizia».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.