Quantcast

Zambelli (Lega): “Situazione drammatica, serve sostegno a categorie”

(red.) “Gli effetti sociali ed economici della pandemia Covid-19 sono sotto gli occhi di tutti.
L’impatto sul mondo del lavoro è senza precedenti, con un aumento di 2 punti percentuali della disoccupazione in tutta Europa. Se vogliamo rilanciare il mercato del lavoro e l’occupazione, lo strumento adatto non sarà l’introduzione di nuove tasse per finanziare il Recovery Fund, perchè queste andranno a mettere in ulteriori difficoltà il mondo produttivo”, così Stefania Zambelli, europarlamentare della Lega, nel suo intervento durante la sessione plenaria del Parlamento Europeo.

“Dobbiamo invece sostenere concretamente imprenditori, artigiani, commercianti, operatori del settore del turismo, partite Iva, tutti coloro che in questi mesi hanno aspettato invano gli aiuti dall’Europa e dagli Stati membri – prosegue – Il numero delle attività commerciali e imprenditoriali chiuse fino a oggi è agghiacciante e non è nulla in confronto a quanto succederà nei prossimi mesi quando, cessato il blocco dei licenziamenti, centinaia di migliaia di persone si troveranno in mezzo a una strada. L’Europa dovrà farsi carico di questi soggetti e non credo sia utile, nè saggio, perdere altro tempo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.