Fiamme Verdi Brescia, “vicinanza a Collebeato e ad Adl Zavidovici”

Più informazioni su

(red.) L’Associazione “Fiamme Verdi” di Brescia, avendo appreso del vile e vigliacco attentato di stampo fascista che si è perpetrato nella notte del 30 maggio nei confronti dello SPRAR di Collebeato, esprime vicinanza e sostegno al Sindaco Antonio Trebeschi, all’Amministrazione Comunale, all’associazione ADL Zavidovici e a tutta la cittadinanza di Collebeato.
“Quest’attentato, tra l’altro eseguito a pochi giorni dall’anniversario della strage della bomba fascista di Piazza della Loggia del 1974 e dell’uccisione di tre volontari bresciani in Bosnia nel 1993, vuole minare quei principi di convivenza che sono propri del nostro Paese. Colpire i rifugiati vuol dire offendere persone che vengono da contesti di fame, guerra, privazione dei diritti umani e che cercano in Italia un luogo dove poter vivere in Libertà secondo i principi scritti nella Costituzione”.

 

“Consci che siano episodi isolati e che ci sia una condanna unanime di questo attentato, richiamiamo tutti i cittadini ad essere attenti a far in modo che non avvengano più situazioni di questo genere, che si lavori per un Paese in cui la convivenza nella diversità diventi un valore condiviso da tutti”.

 

In occasione della festa della Repubblica dell’anno passato il Presidente Sergio Mattarella ha ricordato che “in ogni ambito libertà e democrazia non sono compatibili con chi alimenta i conflitti, con chi punta a creare opposizioni disseminate fra le identità, con chi fomenta scontri, con la continua ricerca di un nemico da individuare, con chi limita il pluralismo”. Attraverso queste parole auspichiamo che vengano trovati dagli inquirenti i responsabili e che in futuro non accadano più azioni di questo genere.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.