Quantcast

In città arriva il corso di geopolitica Fabula Mundi

Più informazioni su

(red.) Si stanno concludendo in questi giorni (l’ultima lezione si terrà domani sera a Darfo Boario Terme) i 5 moduli territoriali della settima edizione di Fabula Mundi, il corso di geopolitica organizzato da Ipsia Brescia Onlus e dalle Acli provinciali di Brescia, con l’intento di ricercare qualche bandolo interpretativo convincente.

“In tutto sono state organizzate ben 15 serate tra Chiari, Gavardo, Desenzano, Gardone Valtrompia e Darfo Boario Terme, che hanno coinvolto alcune centinaia di persone e hanno riscosso molto successo, nel tentativo di aiutare le nostre comunità a leggere una situazione internazionale sempre più complessa e che riserva grandi incognite per il futuro”.

“Ora tocca alla città, dove martedì 14 marzo partirà il vero e proprio corso di geopolitica, che si terrà con la stessa modalità degli ultimi anni: le lezioni sono in calendario il martedì dalle 18.30 alle 22 circa, con una pausa per una semplice cena conviviale a buffet. Ognuno dei tre argomenti (nascita di un nuovo Medioriente, politica estera Americana con la nuova presidenza di Trump, flussi migratori e prospettive dell’Unione Europea) sarà suddiviso su due incontri, che daranno la possibilità di approfondire maggiormente le tematiche rispetto ai corsi che si sono tenuti in provincia”.

I relatori saranno Michele Brunelli (docente presso l’Università Statale di Bergamo e l’Università Cattolica di Brescia) per il modulo sul Medioriente e Claudio Gandolfo (giornalista ed esperto di geopolitica) per le serate dedicate agli Usa. L’ultimo modulo sarà invece affidato a Michela Capra (del Cermib dell’Università Cattolica di Brescia), alla cooperante di Ipsia Silvia Maraone, e a Marco Caselli, docente di Scienze Politiche presso l’Università Cattolica di Brescia.

Le lezioni si terranno presso la sede provinciale delle Acli (in via Corsica 165 a Brescia); le iscrizioni si possono effettuare attraverso il sito www.aclibresciane.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.