Scissione Pd, il No del bresciano Michele Orlando

Aspettando l'incontro del 24 febbraio con Massimo D'Alema e Paolo Corsini, il segretario bresciano del Pd dice la sua sull'ipotesi di scissione del partito.

(red.) Riguardo alle parole di Pierluigi Bersani, che ha ipotizzando una scissione all’interno del Pd e la nascita di un nuovo Ulivo, dice la sua il segretario bresciano del Pd, Michele Orlando.

“È da irresponsabili solo pensare alla scissione”, questa la considerazione di Orlandi. La questione scissione, che porterebbe alla rottura definitiva con Renzi, è un tema di cui si sta parlando molto anche a Roma. Intanto, per discutere sull’argomento, il senatore Paolo Corsini e Massimo D’Alema interverranno a Brescia il 24 febbraio.  

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.