Quantcast

Lavoro, Idv contro la legge Fornero

Nei prossimi giorni una raccolta firme dello schieramento. "Vicini ai lavoratori di Stefana e Mercatone Uno".

Più informazioni su

bertuzzi-idv-brescia(red.) E’ Massimo Bertuzzi il nuovo  responsabile lavoro per Brescia e provincia dell’Idv. Nei prossimi giorni il partito che fu di Di Pietro intende promuovere una  raccolta firme sull’utilizzo dei beni confiscati alla mafia, e nello stesso tempo una raccolta firme per abolire la legge Fornero.
“Noi dell’Italia dei Valori”, ha specificato Bertuzzi, “vogliamo dare un impulso al sistema produttivo di Brescia, ed esprimere vicinanza alle tante persone che stanno perdendo il posto di lavoro, in particolare ai dipendenti di Stefana e Mercatone Uno”.
Un occhio di riguardo, per l’Idv, sarà la campagna a sostegno delle donne che lavorano e che spesso vengono discriminate. “Pensiamo alle dimissioni in bianco, una pratica vessatoria, illegale e ricattatoria troppo frequente nel nostro paese , che riguarda soprattutto l’occupazione femminile che consiste nel far firmare una lettera di dimissioni al momento dell’assunzione, che il datore di lavoro potrà usare quando lo ritiene opportuno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.