Quantcast

“Legge elettorale, Renzi batta un colpo”

Lo hanno scritto sul blog Beppe Grillo e Roberto Casaleggio. "Ora il premier ha una legittimazione popolare".

(red.) Mentre il premier Matteo Renzi si trova ad affrontare le dissidenze interne al partito, con i senatori autosospesi (tra cui l’ex sindaco di Brescia Paolo Corsini), la mano tesa sulle riforme arriva niente di meno che da Beppe Grillo.
Sul blog del leader del MoVimento 5 Stelle, nella mattina di domenica 15 giugno,  è stato pubblicato il post: “Legge elettorale: Renzi, batti un colpo”. Due cose sono cambiate, scrive Grillo con Roberto Casaleggio, rispetto ai mesi scorsi. «Il M5S ha una legge approvata dai suoi iscritti (e non discussa a porte chiuse in un ufficio del Pd in via del Nazareno) e Renzi è stato legittimato da un voto popolare e non a maggioranza dai soli voti della direzione del Pd. Quindi qualcosa, anzi molto, è cambiato. La legge M5S è di impronta proporzionale, non è stata scritta su misura per farci vincere come è stato per l’Italicum, scritto per farci perdere. E ora? Se Renzi ritiene che la legge M5S possa essere la base per una discussione comune, il cui esito dovrà comunque essere ratificato dagli iscritti al M5S, Renzi batta un colpo. Il M5S risponderà. All’incontro eventuale con il Pd, che speriamo ci sia, parteciperanno i due capigruppo M5S di Camera e Senato, oltre a Danilo Toninelli, estensore tra altri della versione definitiva della legge e Luigi Di Maio come massima rappresentanza istituzionale in Parlamento nel suo ruolo di vicepresidente della Camera».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.