Quantcast

Parla Zaia: “Liberare i 24 secessionisti”

Il governatore della Regione Veneto ha detto che i Serenissimi devono essere scarcerati. "Non scapperanno". Al via una petizione popolare.

(red.) Continuano a tenere banco i 24 arresti disposti dalla Procura di Brescia sull’inchiesta che riguarda alcuni presunti secessionisti del Nord Italia. Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, ha chiesto, infatti, che i fermati vengano scarcerati. Nel corso di un convegno, l’esponente della Lega Nord ha chiesto che i 24 siano giudicati senza manette ai polsi, quindi liberi.
“E’ opportuno che siano giudicati senza le manette ai polsi, quindi liberi, a casa, perché non scapperanno. Penso che i problemi di questo Paese siano altri e che sono ben altri i delinquenti da fermare in giro. Domani sarò presente alla grande manifestazione della Lega Nord, a Verona, per testimoniare la solidarietà verso queste persone. Anzi, è bene che un po’ tutti siano presenti, perché in quella sede lanceremo una petizione popolare per la liberazione di questi ragazzi. Ciascuno di loro chiarirà la propria posizione davanti ai giudici, ma non da carcerato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.