Quantcast

Forza Italia, molti bresciani con Silvio

La maggior parte dei big del partito entrerà nel nuovo partito. Ma c'è anche chi dice no, come il capogruppo Pdl in Regione Mauro Parolini.

(red.) Nasce la nuova Forza Italia:  Brescia il partito resta per la maggioranza con Silvio Berlusconi.
Come riporta il quotidiano locale Bresciaoggi, una buona maggioranza del partito resta con il leader che, proprio nel suo discorso al Consiglio Nazionale di sabato 16 novembre, ha però invitato a non usare toni accesi con il Nuovo Centrodestra dei governativi, ma di coltivare buone relazioni come con la Lega e Fratelli d’Italia.
Nella provincia della lealista Mariastella Gelmini, dunque, molti dei pezzi da novanta del partito restano con Berlusconi. E’ il caso dell’ex sindaco di Brescia Adriano Paroli, dell’ex assessore all’urbanistica Paola Vilardi. Nella nuova Forza Italia anche il vicepresidente della Provincia e onorevole Giuseppe Romele, la coordinatrice dei giovani Tiziana Ippolito, e Vigilio Bettinsoli, ex presidente cda D’Annunzio e vicepresidente di Centropadane.
C’è però anche chi ha deciso di svoltare, come l’assessore provinciale alla sicurezza Maria Teresa Vivaldini, l’ex sottosegretario Stefano Saglia e il capogruppo in Regione Mauro Parolini, che ha annunciato comunque di non avere intenzione di dimettersi dal suo ruolo. In settimana, un incontro per creare un nuovo gruppo anche al Pirellone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.