Quantcast

Arresto Lancini, solidarietà da Maroni e Salvini

Duro il commento del vicesegretario del Carroccio. "Se le accuse si riveleranno infondate, come accaduto per Zanola, da Adro partirà la rivolta del Nord".

(red.)  «Sono sorpreso. Io considero Lancini un bravo sindaco e una persona onesta, lo conosco da tanto tempo. Sono certo che dimostrerà la totale estraneità da tutte le accuse».
Così il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni ha commentato la notizia dell‘arresto del sindaco di Adro Oscar Lancini.
Al primo cittadino della provincia di Brescia, anche la solidarietà di Matteo Salvini, vicesegretario del Carroccio, che scrive su Facebook: «Arrestato il sindaco leghista di Adro? Puzza di attacco alla Lega che cresce e fa paura», e poi aggiunge: «Oscar Lancini è uno dei sindaci più bravi che ci siano in giro, amato e super-votato dai suoi cittadini, che hanno ottimi servizi senza essere massacrati da nuove tasse. Oscar Lancini, da buon leghista, ha sempre lavorato per favorire la nostra gente e le nostre imprese, ovviamente nel rispetto della legge. A qualcuno questo non piace. A me sì! Massima solidarietà a Oscar. Se le accuse, come penso, si riveleranno infondate (vedi arresto del Sindaco di Montichiari), vorrà dire che da Adro partirà, finalmente, la rivolta del Nord. Mafiosi in libertà e bravi sindaci in galera. W l’Italia…».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.