Discariche Montichiari, botta e risposta tra M5S e Terzi

Il consigliere regionale Giampietro Maccabiani ha chiesto all'assessore all'ambiente di sospendere nuove autorizzazioni per fare il quadro della situazione. La risposta: "Non è percorribile".

(red.)  «La questione delle discariche esistenti e in progettazione a Montichiari è sotto stretta osservazione da parte mia e dei funzionari di Regione Lombardia».
Lo ha dichiarato durante l’audizione in VI Commissione del Consiglio Regionale dedicata alla proposta di discarica di cemento amianto avanzata da Padana Green, l’Assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Claudia Maria Terzi. «Nell’ambito estrattivo “Ateg 43” insistono già molti impianti. Per questo, terremo conto delle osservazioni avanzate da tutti i rappresentanti del territorio in merito ai criteri relativi all’indice di pressione ambientale nella redazione del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti. Mi fa piacere registrare che c’è un’attenzione bipartisan sulla questione da parte di tutte le parti coinvolte. Da parte mia, c’è tutto l’impegno a dare il più possibile seguito alle esigenze del territorio».
Sul tema è intervenuto anche il Movimento 5 Stelle  che, nel corso dei lavori della Commissione, ha chiesto di risolvere il problema di sovraccarico di rifiuti speciali nelle discariche di Montichiari, proponendo la sospensione delle autorizzazioni ad aprire nuove discariche almeno fino alla definizione di criteri certi e trasparenti, e una quantità massima, di rifiuti che possono essere accolti in un’area.
L’Assessore Terzi, rispondendo al consigliere del movimento 5 Stelle Giampietro Maccabiani, eletto a Brescia, ha sostenuto che la strada della sospensione non è percorribile perché esiste il limite della normativa nazionale. Il consigliere Maccabiani ha rilanciato chiedendo l’istituzione di un tavolo di lavoro della Commissione Ambiente per arrivare ad un progetto di legge da presentare al Parlamento che modifichi il testo unico in materia di rifiuti speciali perché diventino materia regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.