Quantcast

Il Pd a ‘caccia’ del segretario provinciale

Alla vigilia erano 3.600 gli iscritti. Sul sito del partito, gli orari dei 130 seggi. In corsa, Michele Orlando, Antonio Vivenzi e Pietro Bisinella.

(red.) Si sono aperti alle 8 di domenica 27 ottobre i seggi per eleggere la segreteria provinciale del Pd di Brescia.
Alla vigilia, erano 3.600 gli iscritti, ma si stima di arrivare fino a quota 5.000 elettori. In corsa, Michele Orlando, sindaco di Roncadelle, l’ex segretario Piero Bisinella, sindaco di Leno, e Antonio Vivenzi, sindaco di Paderno Franciacorta.
Si può votare  nei 130 seggi allestiti in tutta la provincia. Per tutti si chiude alle 19, ma ogni seggio può decidere un differente orario di chiusura, a seconda del numero di iscritti. Ciascuno deve comunque garantire un’apertura minima di 4 ore. Sul sito www.pdbrescia.it, tutte le indicazioni, seggio per seggio.
Requisito per votare, la tessera del Pd, che è possibile richiedere direttamente al seggio (costo 20 euro).
Oltre al segretario, si elegge anche l’assemblea provinciale. Ad ogni candidato, infatti, sono collegate delle liste bloccate di delegati che variano a seconda delle 12 zone in cui è stata suddivisa l’intera provincia.
Se nessuno dei tre candidati raggiungerà il 50% più 1 dei voti,  sarà l’assemblea provinciale del 9 novembre ad esprimersi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.