Quantcast

Clandestinità, incontro con Grillo e Casaleggio

Lo hanno richiesto i parlamentari del MoVimento per un confronto sul metodo con i due leader e con i cittadini, in tema di immigrazione e non solo.

(red.) Continua il dibattito interno al M5S sul tema della clandestinità.
Dopo l‘emendamento presentato al Senato per abolire il reato di clandestinità, a cui è seguita una bacchettata da Beppe Grillo e Roberto Casaleggio, i leader del MoVimento saranno a Roma per confrontarsi su questo e altri temi con i parlamentari e i cittadini.
Alcuni parlamentari del MoVimento si sono infatti detti sorpresi dal post di Beppe Grillo, tanto che è stato richiesto un incontro a Roma con entrambi, come ha spiegato il deputato eletto a Brescia Giorgio Girgis Sorial.
Proprio Sorial a giugno ha presentato alla Camera una proposta di legge sul diritto di cittadinanza, che prevederebbe un doppio percorso: la cittadinanza per chi nasce in Italia da genitori stranieri, di cui almeno uno risieda legalmente da non meno di tre anni o da genitori stranieri di cui almeno uno sia nato in Italia e vi risieda legalmente da non meno di un anno; una cittadinanza per meriti scolastici.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.