Quantcast

Congresso Pd, Bisinella: «Lavoro per l’unità»

Il segretario uscente si ricandida alla guida della sezione bresciana del partito. E sulle fratture interne dice: «Voterò Matteo Renzi, ma non credo nelle correnti».

(red.) Nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 settembre, l’assemblea nazionale del Partito Democratico stabilirà il regolamento e il calendario dei congressi.
Successivamente, quindi, il segretario uscente per la provincia di Brescia, Pietro Bisinella, potrà formalizzare la sua ricandidatura alla guida del partito bresciano, per altro, già annunciata un mese fa in occasione della festa provinciale. Al momento, comunque, sembrerebbe che il contendente principale nella corsa alla carica sia Michele Orlando, sindaco di Roncadelle. In seguito a quanto sarà annunciato in occasione dell’assemblea nazionale, quindi, intenzione di Bisinella sarebbe «convocare un’assemblea a cui inviterò militanti, coordinatori di circolo e amministratori locali. Questo per costruire insieme un progetto per il Pd bresciano».
Il segretario uscente ha poi dichiarato alla stampa l’intenzione di «lavorare per un progetto unitario e unitivo che dia serenità alla nostra base ed agli iscritti, perché alcune ferite nel nostro elettorato sono ancora aperte, come la fallita elezione di Romano Prodi a presidente della Repubblica».
Sulle fratture all’interno del partito, Bisinella sostiene
di non essere mai stato bersaniano o renziano ,« prima viene il partito, poi le persone. Questo per dire che non ho mai seguito le logiche delle correnti e ho scelto di votare le persone a seconda del momento politico nel quale il partito si è trovato e per il suo bene. Per onestà intellettuale preciso che io voterò Renzi. Ma non ne faccio un discorso di persone, né a livello nazionale né locale, ciò che conta davvero è il progetto collettivo per il Pd». Riguardo ai primi mesi di Amministrazione di Emilio del Bono, poi, il segretario ha parlato di un «buonissimo segnale per tutti i cittadini bresciani, sin da subito si è visto il cambio di marcia della Loggia. Si stanno affrontando i problemi dei cittadini».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.