Quantcast

Imu, il Cav torna alla carica: “Va abolita”

Mentre a Brescia continua il dibattito sulll'elevata tassazione, con una nota, Silvio Berlusconi ha lanciato un ultimatum al governo: togliere subito l'imposta sulla casa.

(red.) Mentre a Brescia continua il botta e risposta tra maggioranza e opposizione sull’aumento dell’Imu previsto dallo schema di bilancio presentato dal sindaco Emilio Del Bono, Silvio Berlusconi torna alla carica proprio sull’Imu.
In una nota, il Cavaliere ha di fatto lanciato un ultimatum alla maggioranza, spiegando che, quello di abolire l’Imu, è un impegno preso in campagna elettorale e su cui si basano le larghe intese.
La richiesta di Berlusconi arriva però a poche ore dalla conferenza stampa in cui il premier Enrico Letta ha rimandato a fine agosto il nodo Imu, dopo che il Tesoro ha puntualizzato che, visti i conti, sarebbe iniquo cancellare in toto l’imposta.  Per Berlusconi, però, si tratta di una battaglia di libertà, visto che l’80% delle famiglie italiane sono proprietarie di una casa.  Un dibattito aperto, a cui Brescia, visti i conti del Comune, resta particolarmente interessata.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.