Primarie centrosinistra: la corsa è a tre

Ufficializzati i nominativi dei candidati alle consultazioni del 14 aprile: Maria Cipriano (Psi); Emilio Del Bono (Pd); Marco Fenaroli (Al lavoro con Brescia).

(red.) Sarà una corsa a tre quella per le primarie del centrosinistra. Con la candidatura ufficiale di Maria Cipriano, segretaria dei socialisti bresciani in campo ci sono anche Marco Fenaroli ed Emilio Del Bono.
Domenica 14 aprile i bresciani potranno dunque scegliere tra nomi e altrettanti programmi per decidere chi debba presentarsi alle amministrative del 26 e 27 maggio prossimi nella disfida con Adriano Paroli, primo cittadino uscente che proprio mercoledì ha inaugurato il suo comitato elettorale, e gli esponenti delle liste civiche Francesco Onofri e Laura Castelletti e Gianfranco Paroli, fratello del primo cittadino uscente, Laura Gamba per il Movimento 5 Stelle.
A promuovere le primarie sono il Pd guidato da Giorgio De Martin, Sel di cui è portavoce cittadino Mirko Lombardi e il Centro Democratico guidato da Salvatore Palmirani oltre ai Socialisti ed agli Ecologisti civici. L’IdV resta invece fuori dalla competizione.
Come annunciato, l’età minima per votare è 18 anni, anche se si sono sollevate alcune polemiche per non avere “abbassato” il requisito per il voto anche ai 16enni.
A breve verrà redatta la carta degli intenti che candidati ed elettori dovranno siglare, per accedere alle consultazioni. Verrà richiesto inoltre un contributo volontario per sostenere le spese di organizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.