Lega: Rolfi in Regione, Borghesi alla Camera

Queste le indicazioni emerse dai conciliaboli dei vertici del Carroccio. Il vicesindaco di Brescia con Maroni al Pirellone per raccogliere preferenze.

(red.) Fabio Rolfi, segretario provinciale della Lega Nord e vicesindaco di Brescia sarà il candidato del Carroccio alle Regionali. La scelta di Roberto Maroni, lunedì in città per presentare la lista Civica che sostiene la corsa dell’ex ministro dell’Interno al Pirellone è caduta dell’esponente leghista bresciano che dunque è un nome “blindato” per la competizione elettorale dei prossimi 24 e 25 febbraio.
Per quanto riguarda gli altri nomi, i nodi verranno sciolti in questi giorni, e annunciati poi, domenica o lunedì da Matteo Salvini.
Stefano Borghesi, molto legato a Salvini, dovrebbe invece concorrere per una poltrona il Senato, ma è ancora tutto da vedere.
Rolfi, invece, sarebbe stato scelto per la corsa al Pirellone perché capace di raccogliere un maggior numero di preferenze, mentre alle Politiche le candidature sono bloccate. Per Montecitorio gli altri nomi “sicuri” di leghisti sono quelli del veterano Davide Caparini (nel collegio Lombardia 2 della Camera dei deputati) e, al Senato, quello di Raffaele Volpi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.