Quantcast

Il bresciano Gregorio Gitti nella lista di Monti

Il 48enne presidente di Fondazione etica e docente universitario candidato alla Camera per la circoscrizione Lombardia 2. E' secondo dopo Alberto Bombassei.

Più informazioni su

(red.) C’è anche il bresciano Gregorio Gitti tra i candidati “made in Brescia” in lizza alle Politiche del 24 e 25 febbraio prossimi.
Gitti, 48 anni, presidente di Fondazione Etica, avvocato e docente di Istituzioni di diritto privato alla Statale di Milano, è candidato alla Camera per la circoscrizione Lombardia 2 nella lista “Scelta civica – Con Monti per l’Italia”.
Il nome del professore bresciano si trova al posto numero 2, subito dopo Alberto Bombassei, vicepresidente di Confindustria (che è pure capolista anche nella Circoscrizione Veneto 2).
Gitti, un passato come sostenitore di Romano Prodi e vicino a Enrico Andreatta, si è gradualmente avvicinato al civismo, fino ad approdare alla lista del premier uscente.
Gitti sarà in corsa “contro” un parente,  il cugino Alfredo Bazoli, quest’ultimo figlio dell’ex assessore comunale Luigi e di Giulietta Banzi che perse la vita nella strage di piazza della Loggia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.