Via Odorici, “la Centro determinante”

I consiglieri di circoscrizione rivendicano i meriti del risultato del nuovo parco. "La sede decentrata ha recepito le istanze dei cittadini per la sistemazione del giardino".

Più informazioni su

(red.) L’opposizione di centrosinistra della Circoscrizione Centro, a Brescia, ha voluto chiarire alcune questioni sulla presentazione della sistemazione di via Odorici, effettuata dall’assessorato Lavori Pubblici e Centro Storico, e del progetto di riqualificazione del Parco di Via Odorici.
“Vogliamo ricordare ai nostri concittadini ed all’assessore”, si legge in una nota, “che tale risultato è arrivato anche grazie al lavoro di alcuni consiglieri della circoscrizione Centro, che al di là dello schieramento politico, si sono impegnati con conferenze stampa e con passaggi istituzionali, perché la sistemazione dei giardini non cadesse nel dimenticatoio dopo il ritiro del primo contestato progetto”.
“La commissione Ambiente e Territorio della circoscrizione”, prosegue il comunicato,” ha approvato con il voto favorevole di Negrini (PD), Bortoletto (Sinistra Arcobaleno), Bettoni (UDC) e Boghi (Lega Nord) un documento in cui si chiedeva al sindaco ed alla giunta di rivedere il progetto per la sistemazione dei giardini in Via Odorici, con un progetto meno invasivo e più condiviso, e, come la commissione stessa stava facendo, recependo le istanze dei cittadini in contrasto con le scelte calate dall’alto”.
Secondo i consiglieri di minoranza questo lavoro di ascolto è servitoa far capire dove l’amministrazione, in buona fede, stava sbagliando; “e il lavoro, per nulla pagato ma molto gratificante, del dar voce e fare il bene comune dei nostri concittadini ha acquisito il suo significato. Ora finalmente possiamo dire che abbiamo insieme ottenuto il recupero dei giardini, per i nostri anziani e per i nostri bambini. Questo è il vero ruolo delle circoscrizioni, non il protagonismo di chi ha allora difeso il primo progetto per partito preso, come appariva sui giornali di quei giorni, un progetto che ieri dicevano essenziale e bellissimo ma che oggi smentiscono con l’assunzione della paternità di questo nuovo progetto. Allora la domanda è questa: forse l’amministrazione, in buona fede, non sta sbagliando anche sul Cubo bianco? Il consiglio della circoscrizione”, hanno ricordato in chiusura i consiglieri del centrosinistra, “si è espresso con un voto favorevole sull’Odg contrario al Cubo bianco di piazza Rovetta”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.